Accedi come Scuola



Accedi come Utente o Studente



Relazione di Impatto 2019

Corsidia: Relazione di Impatto 2019

PERCHÉ la prima volta che impari a galleggiare ti sembra di volare. E l’acqua, la stessa che fino a poco fa rappresentava una minaccia mortale, diventa la tua compagna di gioco. Quando impari una lingua, si apre per te un nuovo mondo. Quando impari a programmare, a disegnare, a suonare, a lavorare, puoi essere molto di più. A parità di tempo, soldi e circostanze iniziali, puoi amplificare la tua vita.

COME scegliere i corsi migliori diventare chi vuoi essere?

  1. Un punteggio di qualità, che chiamiamo CourseRank, basato su alcuni segnali (o KPI) per misurare la bontà della formazione nella quale stai scegliendo di investire soldi, tempo e fatica.
  2. Un modello di business basato su dei crediti che non dipende né dal numero dei nostri clienti, né dal numero di corsi da loro pubblicati.

In questo modo le nostre entrate dipendono solo dalla nostra bravura/efficacia nell'individuare e consigliare solo i pochi corsi migliori.

COSA misuriamo per valutare la qualità? 

In prima istanza valutiamo gli Enti di Formazione che si iscrivono al servizio per proporre la loro offerta formativa su Corsidia, sia dal punto di vista degli argomenti proposti, sia in base alla reputazione posseduta in quel momento.

Dopo aver approvato solo quelli che propongono argomenti da noi considerati validi e con una buona reputazione, offriamo loro dei crediti per provare il nostro servizio e ottenere una prima valutazione più oggettiva, invitandoli a ricaricare solo se avranno ottenuto un punteggio di qualità tale da meritare di usufruire del nostro servizio (la piattaforma esclude in automatico i corsi che scendono al di sotto di una certa soglia).

A quel punto Corsidia continua a monitorare costantemente:

  1. La soddisfazione degli utenti che si rivolgono alle scuole, a partire dalla fase del primo contatto fino alla conclusione del corso.
  2. Il valore assegnato dall’Ente a ciascuna richiesta ricevuta.
  3. L’utilità dei contenuti condivisi gratuitamente dall’Ente di formazione.

In questo modo riusciamo a presentare solo i risultati migliori, in ordine di punteggio ottenuto, agli utenti che si rivolgono a noi per cercare e scegliere il prossimo corso da frequentare.

Vision & Mission

Così come lo scegliere il giusto percorso di formazione può avvicinare lo studente alla vita che desidera, scegliere il percorso di formazione sbagliato può portarlo alla rovina. Purtroppo esiste un vuoto che non può essere colmato solo dalle leggi, e questo vuoto riguarda la qualità dei corsi.

Dedicare anni e i risparmi della propria vita per lavorare faticosamente all’ottenimento di un titolo di studio, che poi potrebbe rivelarsi non solo il titolo sbagliato ma, in casi estremi, una vera e propria truffa, può condurre lo studente a subire un danno enorme, sia a livello economico che psicologico. Questo, purtroppo, è successo in passato e continuerà a succedere in futuro, in mancanza di uno strumento dedicato a prevenire queste situazioni.

Sarebbe restrittivo, da parte nostra, avere un focus sui soli corsi professionalizzanti mentre lo stesso discorso, sebbene con proporzioni diverse, è comunque valido per ogni tipo di esperienza formativa. Anche quando questa riguarda i propri hobby e il proprio tempo libero. Mettersi nelle mani delle persone sbagliate rappresenta un rischio enorme, che può avere delle conseguenze anche gravi.

Si pensi, ad esempio, al danno che può causare un apparentemente innocuo corso di canto: un insegnante poco qualificato, oltre a causare danni alla voce, che possono richiedere un intervento chirurgico per poi essere, nel migliore dei casi, risolti, può causare stress se non veri e propri danni psicologici mettendo una persona in condizione di subire una umiliazione pubblica.

Esempi simili possono essere fatti per ogni tipologia di corso e materia.
Per questo motivo, nella nostra Vision & Mission, ne facciamo una questione molto più ampia. Una vera e propria questione di Cultura.

Cultura: insieme delle cognizioni intellettuali che, acquisite attraverso lo studio, la lettura, l’esperienza, l’influenza dell’ambiente e rielaborate in modo soggettivo e autonomo diventano elemento costitutivo della personalità, contribuendo ad arricchire lo spirito, a sviluppare o migliorare le facoltà individuali, specialmente la capacità di giudizio.

Vision

Aiutiamo il progresso dell'Umanità agevolando l'accesso alla Cultura.

Mission

Sviluppando il modello di business che ci consente di scegliere e di lavorare solo con gli Enti di Formazione più virtuosi, aiutiamo gli utenti a scegliere i percorsi didattico-formativi più utili ed efficaci per raggiungere i loro obiettivi professionali e personali.

Impegni presi al momento della costituzione in Società Benefit

Corsidia SB S.r.l. è stata costituita in forma di Società Benefit, così come definita dalla Legge del 28 dicembre 2015 n. 208, commi 376-384, in data 26/02/2019, ponendosi obiettivi molto più grandi di lei. Nell'Oggetto Sociale si legge, infatti che:

[...]  SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA LEGGE 28 DICEMBRE 2015, ARTICOLO UNICO, COMMI 376-384, LA SOCIETÀ, PER IL RAGGIUNGIMENTO DELL'OGGETTO SOCIALE, IN QUALITÀ DI SOCIETÀ BENEFIT INTENDE PERSEGUIRE UNA O PIÙ FINALITÀ DI BENEFICIO COMUNE, OPERANDO IN MODO RESPONSABILE, SOSTENIBILE E TRASPARENTE NEI CONFRONTI DI PERSONE, COMUNITÀ, TERRITORI, AMBIENTE, BENI ED ATTIVITÀ CULTURALI E SOCIALI, ENTI E ASSOCIAZIONI ED ALTRI PORTATORI DI INTERESSE.

IN PARTICOLARE, LA SOCIETÀ PERSEGUE LE SPECIFICHE FINALITÀ DI BENEFICIO COMUNE DI SEGUITO INDICATE:

  1. LA FACILITAZIONE DI FASCE DELLA POPOLAZIONE SVANTAGGIATE NELL'INDIVIDUAZIONE DI OPPORTUNITÀ FORMATIVE E LAVORATIVE;
  2. LA PRODUZIONE DI CONTENUTI (GUIDE, LIBRI, VIDEO) GRATUITI PER L'APPRENDIMENTO DI MATERIE DI INTERESSE COMUNE COME: LINGUE STRANIERE, INFORMATICA DI BASE, PROGRAMMAZIONE, WEB DESIGN, RICERCA ATTIVA DEL LAVORO E PROTEZIONE DELL'AMBIENTE;
  3. LA CONDIVISIONE DI INFORMAZIONI STRUTTURATE UTILI ALLE AMMINISTRAZIONI LOCALI, AI CENTRI PER L'IMPIEGO E ALLE AGENZIE PER IL LAVORO CIRCA L'UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA CON L'INTENTO DI AIUTARLE NELLA PIANIFICAZIONE DELLE LORO ATTIVITÀ;
  4. LA PROMOZIONE DELLA MERITOCRAZIA SIA NEI CONFRONTI DEGLI ENTI DI FORMAZIONE, METTENDO IN MAGGIORE RISALTO I PIÙ VIRTUOSI, SIA NEI CONFRONTI DEI DISCENTI, METTENDO IN RISALTO I PIÙ MERITEVOLI.

Gli Obiettivi di Beneficio Comune e i nostri progetti

Le finalità di Beneficio Comune presenti nell'oggetto sociale possono essere declinati nei seguenti 5 obiettivi di Beneficio Comune e nelle relative attività o strumenti sviluppati o in corso di sviluppo:

#

Obiettivo di Beneficio Comune

Nome attività, risorse o strumenti da noi sviluppati o in corso di sviluppo

1Promuovere la meritocrazia nei confronti degli Enti di Formazione
  • Corsidia.com
  • CourseRank
2Aiutare i disoccupati a trovare formazione professionalizzante e gratuita (finanziata con i fondi messi a disposizione dalle Politiche Attive per il Lavoro)
  • Corsidia.org
  • CourseRank
  • Adris
3Aiutare i disoccupati a trovare lavoro
  • PubliCV.it
4Orientamento formativo/lavorativo
  • Materia
  • Mentor’s Night
  • Lavoro Domani
5Risorse per le Aziende, le Agenzie, le Associazioni e altri Enti con obiettivi comuni
  • Adris
  • PubliCV.it
  • Reportistica

Vediamo, uno a uno, gli strumenti presenti nella colonna di destra.

Attività, risorse e strumenti per raggiungere gli obiettivi

Corsidia.com

Corsidia.com è la prima piattaforma di selezione dei corsi basato su un algoritmo meritocratico. Effettuando una ricerca per materia desiderata, modalità didattica e zona geografica su Corsidia si ottengono dei risultati che, invece di essere ordinati secondo logiche commerciali (per esempio: “chi più paga è più in alto”) o superficiali (per esempio: “più volte compare il nome della materia cercata più è in alto”) sono ordinati secondo il punteggio di qualità ottenuto, calcolato secondo l’algoritmo CourseRank, da noi sviluppato.

Di seguito, per brevità, chiameremo Ente il soggetto che offre i corsi e Studente il soggetto interessato ai corsi.

Su Corsidia gli Enti si iscrivono e inviano una candidatura per essere approvati. Il team si occupa di scartare subito tutti gli Enti che non rispettano dei requisiti di affidabilità esplicitati nei Termini del Servizio e/o che offrono “formazione” nel campo delle pseudo-scienze, medicine alternative e simili. 

L’Ente, una volta approvato, riceve deicrediti di prova mediante il quale può pubblicare le proprie offerte formative e ricevere le richieste dagli Studenti. Per ciascuna richiesta viene scalato un certo valore in crediti. 

Se al termine dei crediti di prova l’Ente ottiene un punteggio sufficiente e vuole continuare a utilizzare la piattaforma, Corsidia può semplicemente effettuare una ricarica.

La proporzionalità diretta fra risultati conseguiti in termini di richieste generate e le nostre entrate economiche ci libera dal conflitto di interessi di cui soffrono altri strumenti simili, per i quali le entrate economiche dipendono invece dal numero di Enti presenti sulla loro piattaforma, a prescindere dalla bontà e dalla qualità dei corsi offerti. 

In altre parole, il nostro modello di business basato sui crediti fa sì che i nostri risultati economici siano in linea con i nostri obiettivi benefit.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Nel corso del 2019 è stata completata una prima versione alpha della piattaforma attualmente online all’indirizzo https://corsidia.com. Questa prima versione è già funzionante. 

Key Performance Indicators

KPIValore
Enti selezionati404
Corsi pubblicati4.158
Numero di richieste scritte (sono disponibili altre modalità di richieste ma quelle in forma scritta sono quelle più significative in quanto più facilmente tracciabili) generate per i corsi pubblicati dagli Enti selezionati65.704
Materie di studio disponibili1.358

Si noti che questi risultati sono condivisi, in tempo reale, sulla homepage di Corsidia.com .

Impegni per il 2020

Nel corso del 2020 contiamo di riuscire a coinvolgere un totale di 1000 Enti di Formazione, superare i 10mila corsi disponibili e continuare a espandere le materie di studio disponibili. Ci rendiamo conto che i KPI che riusciamo a monitorare attualmente non sono i migliori per valutare l’impatto benefico.

A tal proposito intendiamo sviluppare la tecnologia necessaria a monitorare la reale soddisfazione, in termini oggettivi, degli studenti che hanno partecipato ai corsi. Per i corsi di formazione professionale vogliamo riuscire a monitorare quanti studenti siano successivamente riusciti a trovare un impiego. Questo obiettivo potrebbe richiedere più di un anno di lavoro.

Corsidia.org

Corsidia.org è la versione di Corsidia dedicata al mondo della formazione gratuita, in particolar modo quella rivolta ai disoccupati. Presenta un funzionamento del tutto simile a Corsidia.com ma seleziona esclusivamente le più valide opportunità di formazione gratuite.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Nel corso del 2019 è stata completata una prima versione “alpha” della piattaforma attualmente online all’indirizzo https://corsidia.org che, a differenza della versione .com, è interamente dedicata alle opportunità formative gratuite, con particolare riferimento a quelle riservate ai disoccupati e finanziate tramite le Politiche Attive per il Lavoro. 

Questa prima versione è già funzionante. 

Impegni per il 2020

La situazione per il 2020 è incerta a causa dell’emergenza sanitaria. Dal canto nostro ci impegneremo ad aiutare gli Enti di formazione nella transizione alla didattica a distanza e a continuare la selezione e pubblicazione dei corsi migliori che gli Enti approvati potranno/vorranno proporci.

CourseRank

CourseRank è l’algoritmo (insieme di regole e procedure) che ci consente di calcolare il punteggio di qualità di ciascun corso. Esso si basa sui seguenti 5 criteri:

  1. Qualità delle risposte fornite dall’Ente alle richieste di informazione degli Studenti: offrire risposte tempestive, esaurienti, trasparenti e veritiere fa aumentare il punteggio di qualità.
  2. Soddisfazione degli ex-studenti: è dato molto valore alle opinioni degli ex-Studenti che hanno effettivamente frequentato un corso dell'Ente. Il sistema ottimizza la veridicità delle opinioni tracciando lo Studente dalla prima richiesta di informazioni all’ottenimento dell’Attestato di partecipazione al Corso.
  3. Valore assegnato alle Richieste: è l'Ente a decidere quanto valore dare, in crediti, a ciascuna richiesta ricevuta. Dando più valore agli studenti che inviano una richiesta, l'Ente può ottenere un punteggio di qualità superiore. Il valore considerato equo è pari allo 0,5% del prezzo del corso. (Per esempio, per un corso da €1000 Corsidia considera equo un valore di 5 crediti per Richiesta). Assegnando un valore superiore l'Ente non ottiene alcun vantaggio in termini di posizionamento. Questo per evitare il meccanismo dell'asta, nell'ambito del quale "basta pagare di più per stare in alto". Su Corsidia, per stare in alto, occorre assegnare il giusto valore alle Richieste e, soprattutto, avere un alto punteggio di qualità in base a tutti questi 5 criteri.
  4. Qualità e rilevanza delle schede di presentazione: gli Studenti si aspettano di trovare schede di presentazione dei corsi esaurienti, in linea con quanto da loro cercato e con informazioni sempre veritiere.
  5. Qualità del rapporto con Corsidia: l’algoritmo premia gli Enti coi quali è più probabile instaurare una buona collaborazione a lungo termine. Per esempio un Ente che evita di mandare il proprio credito in rosso, provvedendo tempestivamente a ricaricare o a de-pubblicare i corsi per i quali non desidera più ricevere richieste, ottiene un punteggio di qualità superiore perchè dimostra di essere attento agli aspetti economici, di rispettare il valore altrui e, soprattutto, evita di creare un disservizio agli Studenti lasciando pubblicate le schede di corsi obsoleti che non sta più offrendo.

Siamo dell’idea che questo approccio rappresenti un chiaro esempio di integrazione fra obiettivi economici e obiettivi di beneficio comune, proprio di una Società Benefit.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

La prima versione di CourseRank è stata realizzata ma consente di monitorare solo una parte delle interazioni fra Studenti ed Enti, con particolare riferimento alle richieste, perché fa ancora affidamento all’intervento manuale del team per alcuni aspetti.

Al momento l’algoritmo presenta ancora dei limiti relativi al tracciamento degli Studenti che abbiano effettivamente frequentato un corso.

Impegni per il 2020

Continuare lo sviluppo di CourseRank nella direzione che consenta di eliminare il più possibile l’intervento manuale del team, in modo tale che il monitoraggio sia esteso a tutte le richieste.

Materia

Materia è il nome che abbiamo dato al nostro CMS (content management system). Invece di essere un semplice blog, su materia ogni contributo è dedicato, per l’appunto, all’approfondimento di una specifica materia. Per esempio questa relazione sarà pubblicata all’indirizzo:

https://corsidia.com/materia/societa-benefit/corsidia/relazione-impatto-2019

Si noti come la struttura dell’URL di ciascun contenuto pubblicato incorpora sempre la materia alla quale si riferisce (in grassetto come nell’esempio).

In questo modo tutti gli Enti iscritti a Corsidia sono incentivati a condividere contenuti didattici di qualità.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Nel 2019 sono stati pubblicati i seguenti 36 guide e articoli in Materia (81 contando anche i sotto-capitoli). Si noti che si tratta sempre di contenuti esaurienti e gratuiti:

  1. Come Promuovere, Pubblicizzare e Vendere Online il tuo Corso di Formazione o per il Tempo Libero
  2. Le migliori risorse digitali per insegnare a distanza e lavorare da casa
  3. Imparare a Programmare
    1. Per Iniziare: Imparare a Programmare, edizione in italiano
    2. I Numeri
    3. Le Lettere
    4. Variabili e Assegnamenti
    5. Mischiamo Tutto Assieme
    6. Di più sui Metodi
    7. Controllo del Flusso
    8. Array e Iteratori
    9. Scrivere nuovi Metodi
    10. Le Classi
    11. I Blocks e i Procs
    12. Oltre questo Tutorial
    13. Manuale delle Soluzioni
  4. Webmaster Hero: le basi del Web Design sono la Via del Webmaster
    1. Guida HTML
    2. Guida HTML: Struttura della Pagina, Paragrafi e Link
    3. Guida HTML: Titoli, Liste, Commenti e Validazione
    4. Guida HTML: Immagini e Tabelle
    5. Guida HTML: il tuo Curriculum Vitae in HTML e altre Meraviglie
    6. Scelta e Registrazione del Dominio
    7. Il tuo Sito Online e Google Search Console
    8. Gli aspetti Legali: Cookie e Privacy
    9. Installare Google Analytics a norma di Cookie Law
    10. Guida SEO
  5. Imparare l'Inglese: Corso di Inglese Online gratuito
    1. Grammatica Inglese: il Present Simple
    2. Fare Conversazione: i Saluti in Inglese
    3. Alfabetiere Inglese: le 26 lettere e la loro pronuncia
    4. Grammatica inglese: TO BE, il verbo ESSERE
    5. Grammatica inglese: TO HAVE, il verbo AVERE
    6. Grammatica Inglese: gli Articoli Determinativi e Indeterminativi
    7. Grammatica Inglese: il Plurale
    8. Impara a Contare in Inglese: i Numeri Ordinali e Cardinali
    9. Come leggere l'ora in inglese
    10. Grammatica Inglese: Verbo TO DO
    11. Present Continuous (Present Progressive): Forma Affermativa
    12. Present Continuous (Present Progressive): Forma Negativa e Interrogativa
    13. Grammatica Inglese: False Friends
    14. Grammatica Inglese: Pronomi Possessivi
    15. Un Trucco per Capire l'Inglese: i Prefissi e i Suffissi
    16. Grammatica Inglese: il Simple Past
  6. Come Trovare Lavoro
    1. Guida CV: Come scrivere un Curriculum Vitae di Successo
    2. La Lettera di Presentazione CV: consigli, esempi e un Modello da scaricare
    3. L'Egosurfing e la tua Online Reputation
    4. Come trovare lavoro con LinkedIn: il Social Professionale
    5. Siti per Cercare e Trovare Lavoro: la Classificazione dei Migliori per il 2020
    6. Come presentarti e sostenere il Colloquio di Lavoro
    7. Test Inglese Online: scopri ora il tuo livello!
  7. 5 Trucchi per trarre il Massimo dal tuo Evento
  8. La Codifica HTML o Charset HTML
  9. Come Pulire la Catena della Moto
  10. Come scrivere una Lettera Formale in Inglese: La Guida Completa
  11. Come scrivere le Email in inglese
  12. CV in inglese: la Guida Completa con 3 modelli di esempio in PDF scaricabili
  13. Guida alla Scelta tra IELTS, TOEFL, TOEIC e Cambridge
  14. Punteggiatura Inglese: la Guida per non sbagliare una virgola
  15. Link DIRETTO per Recensione Google
  16. Talent Management: Partiamo dall'Analisi
  17. Lettere Accentate e Caratteri Speciali HTML
  18. La MASSIMA PRESTAZIONE nello Sport: il peggiore nemico di sempre
  19. Cosa sono i Cookie e come Gestirli dal tuo Browser
  20. Cookie Law Tutorial
  21. Come si dice “Ciao” in Inglese: i 7 modi diversi e i loro significati
  22. Lavoro nel Turismo: come trovare Lavoro nel settore turistico
  23. Il Fondo Form&Go, cos’è e come funziona
  24. Il Fondo SELFIEmployment
  25. Come trovare Lavoro (su Internet)
  26. Le 5 cose da sapere prima di rivolgersi a un Consulente d'Immagine
  27. Consulenza di Immagine: quanto costa un consulente d'immagine?
  28. Scopri come superare l'esame TORFL-ТРКИ (TRKI) e ottenere la Certificazione TORLF internazionalmente riconosciuta del tuo livello di conoscenza della lingua Russa
  29. Come ottenere il Reddito di Cittadinanza
  30. Guida richiesta NASpI: Come ottenere l'indennità di Disoccupazione
  31. Guida CV: come farti un Curriculum Vitae SPETTACOLARE con Canva
  32. Il Marketing Coach e il suo ruolo nello sviluppo delle PMI
  33. Cosa fa e di cosa si occupa una Guardia Giurata
  34. Le 1000+ parole Russe che non sai di sapere già!
  35. Consulenza d’Immagine e analisi del viso. A cosa serve e come si svolge.

Nel corso del 2019 questi contenuti pubblicati su Materia hanno fatto registrare quasi 2 milioni di visualizzazioni, con un tempo medio di lettura per visualizzazione superiore ai 3 minuti.

Il tempo complessivo passato sulle pagine di Materia nel 2019 dai nostri utenti è dunque stato pari a 4768,3 giorni.

Impegni per il 2020

Il KPI preso in considerazione è il tempo complessivo annuo passato dagli utenti a trarre informazioni dalle pagine di Materia. In questo modo, invece di concentrarci sulla quantità di contenuti pubblicati ci concentreremo piuttosto sulla qualità degli stessi. L’obiettivo consiste dunque nel continuare la pubblicazione/ottimizzazione dei contenuti e superare i 5mila giorni (120mila ore) annui passati su Materia.

Mentor’s Night

Nel corso dell’anno 2019 abbiamo avuto l’onore di collaborare con un’altra azienda partner, WorldBridge S.r.l., alla realizzazione di un evento di orientamento dedicato ai disoccupati, organizzato in collaborazione con il Comune di Milano: la Mentor’s Night.

Maggiori informazioni sull’iniziativa sono disponibili nella pagina dedicata all’evento.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

La Mentor’s Night ha coinvolto 12 esperti provenienti da altrettanti settori lavorativi e quasi 100 persone disoccupate interessate a ricevere orientamento professionale e formativo. Il numero dei partecipanti è stato limitato dallo spazio disponibile (la capienza della sala più grande a nostra disposizione). 

Impegni per il 2020

L’esperienza ci ha permesso di scoprire le reali esigenze dei partecipanti e le problematiche del settore. In particolare:

  1. Le difficoltà incontrate nella redazione del curriculum vitae e nella successiva fase di ricerca di opportunità formative e lavoro;
  2. Il senso di smarrimento da loro provato in mancanza di una figura di riferimento o guida principale ;
  3. L’enorme carico di lavoro che si riversa sugli Enti di Formazione riguardante la ricezione, smistamento e valutazione delle richieste di accesso alle Politiche Attive per il Lavoro (corsi di formazione gratuiti rivolti alle persone che soddisfano precisi requisiti di accesso);
  4. I limiti logistici di un evento che può tenersi solo per poche ore in un luogo preciso.

Per rispondere a queste esigenze abbiamo dato vita ai progetti Adris, Lavoro Domani e PubliCV, di seguito illustrati.

Adris

Dalla nostra esperienza pregressa (in particolar modo la Mentor’s Night) abbiamo appreso che quasi nessun disoccupato conosca quali siano le Politiche Attive per il Lavoro a lui rivolte, sulla base dei propri requisiti. Inoltre gli Enti che pubblicano “corsi di formazione gratuiti per disoccupati” vengono subissati di richieste da parte di persone che non possiedono i requisiti richiesti per accedere a tali corsi, con conseguente aggravio di costi e tempi, a discapito delle persone che possiedono i requisiti. 

Il progetto Adris si rivolge in particolar modo ai disoccupati  e consiste nello sviluppo di una innovativa interfaccia conversazionale (chatbot), denominata Adris: l’Assistente Dedicata per la Ricerca di Informazioni (sul lavoro) e la Selezione.  

Adris si pone l’obiettivo di diventare una interfaccia utente talmente semplice e talmente intuitiva, tale da permettere la piena fruizione del servizio anche a disoccupati che presentino:

  • scarsa dimestichezza con l’utilizzo del computer e degli strumenti informatici in generale,
  • difficoltà a esprimersi correttamente o a leggere testi in lingua italiana.

A tutti loro Adris saprà indicare le opportunità formative gratuite già presenti e/o il prossimo passo da compiere per potervi accedere, in modo chiaro e semplice.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Nel corso del 2019 è stata realizzata la prima versione di Adris e sono stati invitati i primi 2 Enti di Formazione a provare il sistema (verso la fine dell’anno). I primi riscontri sono stati molto positivi.

Una DEMO di Adris è disponibile qui: https://publicv.corsidia.com/bots/adris/demo.html..

Si noti che sebbene questa prima versione sia attualmente disponibile solo in lingua italiana e prenda attualmente in considerazione i soli percorsi GG (Garanzia Giovani) e DUL (Dote Unica Lavoro), integrare ulteriori lingue e percorsi (per esempio, per i lavoratori in cassa integrazione) è relativamente semplice. Si noti inoltre che Adris è Dedicata perché è un’esperienza conversazionale che interagisce a tu per tu con ciascun candidato, ma è già in grado di gestire 1000+ candidati contemporaneamente.

Impegni per il 2020

Purtroppo l’emergenza sanitaria ha costretto gli Enti a interrompere le attività formative in aula. Appena sarà possibile riprenderle intendiamo invitare almeno 10 Enti a provare il sistema Adris per ottenere le informazioni necessarie a migliorarlo. Entro il 2021 ci aspettiamo che Adris eroghi oltre 1000 consulenze giornaliere.

Lavoro Domani

Lavoro Domani è la rubrica di Corsidia dedicata a chi sta cercando oggi il lavoro di domani. È realizzata in formato podcast e si prefigge l’obiettivo di realizzare una serie di interviste a esperti del mondo del lavoro (come quelli che presero parte alla Mentor’s Night) con il vantaggio, però, che i contenuti da loro condivisi saranno sempre disponibili attraverso diverse piattaforme digitali in modo gratuito, per aiutare chi è in cerca di occupazione a trovarne una.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Il progetto è stato ideato a fine 2019 ma non c’è stato tempo per svilupparlo.

Impegni per il 2020

Realizzare le prime 10 interviste, parlando anche di tematiche propedeutiche alla ricerca del lavoro, oppure di nuove opportunità di lavoro e mestieri legati al mondo digitale.

PubliCV

In un mondo del lavoro sempre più competitivo, redigere un curriculum vitae che sia efficace dal punto di vista dei contenuti, oltre che efficiente dal punto di vista del formato, è una conditio sine qua non. A titolo esemplificativo, il CV deve essere efficace in termini di:

  • Ordine: le informazioni devono essere fornite in ordine di importanza, non temporale. Per fare un esempio riscontrabile nella realtà anche se un po’ estremo: le ultime esperienze lavorative sono più importanti delle ripetizioni date durante la scuola superiore. 
  • Rilevanza: il CV serve a ottenere il primo colloquio. Nulla di meno, nulla di più. A parte un’ultima, breve, sezione sui propri desiderata per il futuro, deve riportare solo le informazioni utili a questo scopo. Il resto è superfluo e anzi potrebbe essere controproducente.
  • Completezza: è facile dimenticare voci importanti che potrebbero non venire subito in mente quali, per esempio, le lingue conosciute e il trattamento dei dati personali.
  • Privacy e dati di contatto: il CV ideale dovrebbe dare accesso ai propri dati di contatto completi (numero di telefono ed email sono il minimo indispensabile) solo alle Aziende che dimostrino un reale interesse ad assumere il candidato o che possano contribuire davvero al processo di assunzione.
  • Accessibilità: se consideriamo il formato di un file da allegare a un’email o caricare su un sito, il più accessibile in assoluto è oggi il PDF. Nonostante ciò, molti CV continuano a essere scritti in Word, creando problemi di compatibilità e formattazione in fase di lettura. Se consideriamo invece il formato più compatibile in assoluto, esso è la pagina WEB*.

Redigere un curriculum vitae efficace è un compito difficile e, se portato a termine con lo strumento sbagliato come una versione obsoleta di Microsoft Word, avrà scarsi risultati.

PubliCV sarà innanzitutto il primo framework per generare CV efficaci. Guidando l’utente attraverso una serie di semplici e brevi domande, il sistema redige nel modo più automatico possibile un curriculum vitae digitale che rispetti i migliori standard.

Oltre a essere subito disponibile per il download in pdf o la stampa mediante dei controlli (pulsanti) molto intuitivi, potrà essere disponibile in formato digitale (pagina web di presentazione del candidato) presso un indirizzo internet dedicato a ciascun disoccupato, per esempio: https://nome-cognome.publicv.it**.

In questo modo sarà facilmente condivisibile tramite email, su qualsiasi piattaforma di ricerca di lavoro e perfino sul proprio biglietto da visita. Il PubliCV diventa la propria homepage personale.

Il primo elemento distintivo del progetto consiste in questo: 
PubliCV mira a creare un nuovo standard digitale per la redazione e la consultazione dei CV.

* = Un link a una pagina web, se ottimizzata anche per i dispositivi mobile, è fruibile da qualsiasi dispositivo dotato di connessione internet e può facilmente includere delle funzionalità di download per scaricare il CV nel formato desiderato dal fruitore. Inoltre, in termini di visibilità offerta nei confronti dei potenziali datori di lavoro, una pagina web è decisamente migliore di un file PDF.

** = Si noti che, a differenza delle altre piattaforme, la nostra soluzione tecnica permette di far comparire il nome del candidato prima del nome della piattaforma, spostando così l’attenzione sul candidato. 

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Il progetto è stato ideato a fine 2019, insieme a un primo prototipo per esplorarne la fattibilità tecnica.

Impegni per il 2020

Rilasciare la prima versione di PubliCV come piattaforma open source (come Wikipedia) in data 1° Maggio 2020 e invitare i primi stakeholder (persone in cerca di lavoro e aziende in cerca di lavoratori) a partecipare.

Reportistica pubblica in tempo reale

Completando lo sviluppo dei sistemi Corsidia e, soprattutto, di un sistema aperto come PubliCV sia possibile estrarre informazioni significative dalla mole di dati a disposizione. In particolare sarebbe possibile ottenere i seguenti report pubblici:

  • Percentuale di successo nel trovare lavoro per Enti di Formazione frequentati, normalizzata per area geografica e tipologia di corso frequentato;
  • Percentuale di successo nel trovare lavoro per settore/competenza (es. Programmazione, Marketing, Materie Sanitarie etc.);
  • Competenze più richieste divise per area geografica.

Stato dell’Arte - Relazione 2019

Non è stato possibile realizzare questo progetto perché dipende dalla previa realizzazione degli altri.

Impegni per il 2020

Completare la realizzazione degli altri progetti necessari a iniziare la raccolta dei dati, a lorovolta necessari per generare la relativa reportistica. 

Sintesi ARS 2019 e impegni per il 2020

Stato dell’Arte ARS (Attività, Risorse e Strumenti)

ARS
Stato dell'Arte 2019
Obiettivi 2020
Corsidia.com
Versione alpha completata e online.Completare la versione beta (prima versione completa e funzionante).
Corsidia.org
Come sopra.Come sopra.
CourseRank
Completato l’analisi dei requisiti e una prima versione non completamente automatizzata.Come sopra, con particolare riferimento al tracciamento degli studenti effettivi.
Materia
el 2019 è stato sviluppata la prima versione di Materia che prevede l’utilizzo su invito. Gli Enti non possono ancora creare e inviare contenuti in autonomia, perché è necessaria la nostra supervisione per ogni nuova pubblicazione. Questo è certamente un “collo di bottiglia” del processo, che ci poniamo l’obiettivo di eliminare in seguito.

Incrementare i valori registrati per tutti e 3 i KPI. L’obiettivo a lungo termine è aprire i contributi di materia a tutti gli Enti che vogliano partecipare.


Mentor's Night
Nel 2019 abbiamo avuto la possibilità di organizzare, insieme agli aggiudicatari del Bando “FABRIQ QUARTO - INNOVAZIONI DI QUARTIERE” promosso dal Comune di Milano, un evento dedicato all’orientamento dei disoccupati. I dettagli sono disponibili all’indirizzo: https://corsidia.com/eventi/mentors-night All’evento hanno preso parte 12 esperti del mondo del lavoro e circa 100 partecipanti.Non sarà ripetuta perché preferiamo concentrarci su attività fruibili anche da remoto. Come, per esempio, la rubrica Lavoro Domani, che permette di ampliare il nostro raggio di intervento a tutta Italia.
Lavoro Domani
Il progetto è stato ideato alla fine 2019 e si basa sull’esperienza della Mentor’s Night. Ancor prima che si verificasse la crisi sanitaria del 2020 ci siamo resi conto che molte persone che avrebbero voluto partecipare alla Mentor’s Night, ma non hanno potuto per ragioni geografiche e per mancanza di spazio (la sala messa a disposizione poteva contenere solo 100 persone mentre le persone interessate a partecipare erano già oltre 1000).

Nel corso del 2020 all’idea è stato dato un nome ed è stata messa in pratica realizzando una serie di 14 interviste. La rubrica è stata poi accettata sulle principali piattaforme per la diffusione di podcast, fra le quali Spotify, Apple Podcast e Google Podcast. Maggiori informazioni e tutti i link sono disponibili su https://lavorodomani.corsidia.com.


Adris

L’esperienza con gli Enti che offrono Formazione Finanziata per i disoccupati ci ha permesso di capire più a fondo le problematiche del settore. Uno dei problemi principali riguarda la mole enorme di persone che si rivolgono a questi Enti senza possedere i requisiti necessari ad accedere ai fondi per la formazioni. Questo fenomeno causa un sovraccarico della forza lavoro degli Enti che scaturisce in eccessive risorse dirottate nell’offrire informazioni al telefono, invece che nella progettazione di percorso formativi per gli aventi diritto. Per rispondere a questa problematica abbiamo iniziato lo sviluppo di un chatbot in grado di offrire le stesse informazioni, sotto forma di esperienza conversazionale. Una demo è disponibile all’indirizzo https://demo.corsidia.com.

Nel 2020 il progetto ha subito una battuta d’arresto perché la crisi sanitaria ha costretto gli Enti di Formazione Finanziata a interrompere le proprie attività (che, per legge, dovevano necessariamente svolgersi in aula ed erano quindi incompatibili con le ordinanze di emergenza).

Al momento il progetto è in pausa in attesa che le attività possano riprendere. L’obiettivo è quello di realizzare uno strumento capace di risolvere efficacemente il problema esposto, offrendo molti milioni di consulenze automatizzate ogni anno.

PubliCV
Sempre dall’esperienza del Bando di Milano, vinto dalla nostra partner WorldBridge Srl con il progetto “JoinMi” è nata la necessità di sviluppare uno strumento per consentire ai disoccupati di ottenere velocemente un curriculum vitae nel miglior formato possibile (sintetico, efficace, ed esportabile in PDF).Rilascio della prima versione in data 1° Maggio 2020, ricerca di partner e/o investitori per continuare lo sviluppo.
Reportistica Pubblica
Ideazione.Ottenere abbastanza dati per iniziare lo sviluppo.

Valutazione d’Impatto con standard “B Impact Assessment”

Come Società Benefit, Corsidia SB S.r.l. ha adottato lo standard internazionale “B Impact Assesment” per la valutazione del suo impatto benefico. In questo primo anno è stato raggiunto il seguente punteggio generale: 82,5.

Aree di Impatto

Sintesi Impegni per il 2020

Gli impegni migliori, a volte, sono quelli che ti prendi al momento, sull’onda dell’emozione.

Mentre scriviamo queste righe siamo ancora in piena crisi sanitario-economica causata dal virus COVID-19. Nel corso dell’emergenza, notando i dati spaventosi sulla disoccupazione, abbiamo deciso di accelerare il rilascio del progetto PubliCV. La prima versione è stata pubblicata il 1° Maggio.

La homepage in versione italiana è disponibile all’indirizzo https://publicv.it, mentre la versione internazionale è disponibile all’indirizzo https://publicv.org. La repository del progetto open source (come Wikipedia) è invece disponibile su Github, all’indirizzo https://github.com/publicv-org/publicv/.

Si noti che dalla repository è possibile monitorare lo stato di avanzamento tecnologico e perfino seguire le conversazioni fra gli sviluppatori che stanno prendendo parte allo sviluppo della piattaforma. 

Oltre a questo continueremo a portare avanti le iniziative che avranno l’impatto maggiore.

In particolare:

  1. Completare lo sviluppo del sistema CourseRank.
  2. Raggiungere gli obiettivi economici di profittevolezza in modo che il progetto Corsidia possa diventare un circolo virtuoso, anche dal punto di vista economico.
  3. Generare almeno i primi 1000 publiCV.
  4. Incentivare i nostri Enti a continuare la pubblicazione di contenuti (guide, tutorial, risorse e perfino interi libri) su Materia.
  5. Divulgare le prime 14 interviste della rubrica “Lavoro Domani” che, intanto, sono state approvate e sono disponibili sulle principali piattaforme per la diffusione di podcast, fra le quali Spotify, Apple Podcast e Google Podcast.

Ad maiora!
Corsidia Team

Vuoi perderti altri articoli come questo?
Iscriviti per ricevere altri!

Corsidia è un sito protetto da reCAPTCHA di Google.

Scritto da

Duccio

Duccio Armenise

Corsidia Founder

Aiuto solo i migliori Maestri a trovare i loro prossimi Studenti. Come? Così! :)

PS: ogni tanto twitto su
@DuccioArmenise

Per