Accedi come Scuola



Talent Management: Partiamo dall'Analisi

Molto spesso in questo periodo di mercato sentiamo sempre più parlare di talento, di come gestirlo, di come valorizzarlo e di come farlo crescere. 

Ormai parlare di talento è diventata quasi una moda. Forse più una parola da utilizzare per vendere maggiormente. Per fortuna non è sempre così. 

In Very Personal Consulting e nello specifico nell’area “Corporate” (l’area dedicata alle imprese) ci occupiamo di analisi, gestione e sviluppo del talento in azienda. Noi crediamo molto nel valore di ogni singola persona e nella cura dell’individuo. 


Henry Ford diceva:

il capitale più importante di un’azienda è il capitale umano.


Io sono totalmente d’accordo e credo che la riuscita di ogni idea imprenditoriale sia direttamente proporzionale alla qualità delle persone che compongono l’azienda. Quindi, per avere persone di qualità, bisogna in primis, essere disposti a prendersene cura e in secondo luogo capire come migliorare e sviluppare i talenti del singolo, per implementare il risultato di gruppo. 

Per fare ciò, una fase è fondamentale: L’ANALISI

A volte viene un po’ snobbata, come se fosse una fase poco importante. Pensa a quante volte hai sentito la frase “analisi gratuita”, che nient’altro è che il primo appuntamento di vendita. 
Forse, è per questo che si tende a sottovalutarla. 

Ho passato i primi anni della mia carriera in agenzie di marketing & communication. Ho vissuto in pieno, oltre che la crisi economica, anche il passaggio da marketing tradizionale a marketing esperienziale e l’avvento, con crescita esponenziale, del digital marketing. 

Negli anni mi sono sempre più focalizzato su temi di comunicazione interna tra staff e quindi sempre più sulle risorse umane, sul mondo della consulenza strategica HR, formazione e coaching

Una cosa che mi è rimasta, come un tatuaggio indelebile, è proprio la parte di analisi

Ricordo che i progetti di maggior successo erano quelli che, prima ancora della messa in opera (marketing operativo) e della strategia (marketing strategico), prevedevano un’analisi (marketing analitico) eccellente e bene curata

Da questo mondo ho imparato che è sempre opportuno analizzare; analizzare il mercato, analizzare la situazione, analizzare le competenze di una persona

Logicamente l’analisi non per forza deve sempre entrare nei minimi dettagli e nello specifico. È importante estrapolare i giusti dati, ovvero quelli che ti permettono di attuare la tua miglior strategia

Questo retaggio l’ho riportato anche in Very Personal Consulting. Infatti, quando parliamo di piani di sviluppo delle competenze del singolo o del gruppo, o quando un responsabile d’azienda ci chiede un progetto in 1-to-1 per la gestione dei collaboratori, la nostra attenzione è rivolta in primis all’analisi dello stato attuale. 

Le modalità sono diverse. Ne condivido una che reputo incredibilmente efficace: 

BEA - Business Excellence Analysis 

Molti potrebbero confonderlo con un semplice test attitudinale, ma in realtà il BEA è a tutti gli effetti un TALENT TEST. 

Il Talent Test B.E.A. analizza le attitudini individuali sulla base dei tre pilastri che influenzano e caratterizzano gli individui, quali: il comportamento, le idee e l'interazione con gli altri

Il Talent Test mette in luce le potenzialità sfruttate. 

Il fine è quello di permettere ai singoli individui di conoscere sé stessi, per sviluppare, migliorare, ampliare i propri talenti ed utilizzare in questo modo una percentuale maggiore del proprio potenziale

Il Talent Test si basa in particolare sulle opere, sulle teorie ed osservazioni empiriche degli psicoanalisti Carl Gustav Jung e Sigmund Freud e sulla decennale esperienza nel campo di Training manageriale e Coaching personale di numerose scuole di formazione e coaching. 

Pur non essendo limitato alla sfera professionale, nasce per essere uno strumento di crescita rivolto all'individuo nel suo contesto lavorativo, così come uno strumento per facilitare la gestione, la conduzione e lo sviluppo delle risorse umane in azienda


Sono 3 le principali aree di BEA: 

  1. Ricerca e selezione - Permette di selezionare persone di talento e di valore, attraverso un’analisi oggettiva delle competenze trasversali di ogni singolo candidato.
  2. Analisi delle competenze - Consente di individuare i talenti e le qualità della persona, così da indirizzarla verso lo sviluppo delle proprie attitudini e verso il raggiungimento dei risultati desiderati.
  3. Crescita e sviluppo – Aiuta a rendere maggiormente produttive le persone, dando la possibilità di prendere consapevolezza dei punti di forza e di quelli da migliorare.

BEA restituisce il risultato in 15 tratti comportamentali, i quali rivelano come una persona decide, pensa e agisce. Ecco esempio:

BEA Business Excellence Analysis - example result

Il risultato di BEA non è né buono né cattivo, né bello né brutto, ma semplicemente rappresenta lo specchio delle decisioni comportamentali

I singoli tratti sono importanti, la loro lettura preziosa e le COMBINAZIONI delle variabili rappresentano l’immagine della tua persona o dei tuoi collaboratori. BEA è ideale per agevolare scelte future di studio, di lavoro e per identificare le possibili aree di sviluppo personale.

Il BEA è uno strumento di analisi davvero incredibile. Uno strumento da utilizzare in ottica di Talent Management.

Grazie ad esso ci è possibile pianificare la migliore strategia di sviluppo delle competenze. 


Si dice che “l’abitudine è più forte del desiderio”. Mai frase fu più vera. 


Pensa a tutti quegli automatismi che ormai non ti rendi neanche più conto di attuare; la tua comunicazione, la leadership, l’attitudine al problem solving, la reazione alle situazioni di stress. Tutte queste sono abitudini e nella maggior parte dei casi tutte inconsce. Sei inconsciamente capace di fare ciò che fai. Nel bene e nel male.

Quindi attuare un piano di sviluppo e crescita delle competenze passa prima attraverso la consapevolezza delle tue azioni inconsce

Una volta conosciute, grazie all’analisi, puoi comprenderle e lavorare per cambiarle e migliorarle

Questo è ciò che fa il BEA

Dare una maggiore consapevolezza rispetto alle proprie reazioni, così da conoscerle, comprenderle e con il giusto percorso, migliorare tutte quelle soft skills legate al ruolo professionale ricoperto.

Vuoi saperne di più?
Vieni al nostro Workshop sulla Gestione dei Collaboratori, ti aspettiamo!

Che ne dici?

Scritto da

Fabrizio Rotta

Consulente HR, Trainer e Sport Mental Coach

CEO & Founder di Very Personal Consulting. Ha maturato un forte background come consulente aziendale in ambito HR e ha ottenuto la certificazione internazionale in coaching. Ha fondato VP Consulting con l’obiettivo di fornire un servizio realmente utile alla crescita delle persone che compongono l’azienda.