Accedi come Admin di una Scuola



Accedi come Utente o Studente



Present Simple Tense (Present Indefinite) – Presente semplice in inglese

Il Present Simple è una forma verbale molto usata in inglese per descrivere delle azioni che facciamo ogni giorno. Ci serve per chiedere a una persona che lavoro fa, cosa studia, quali sono le sue passioni, etc... Corrisponde alla forma verbale del presente indicativo della lingua italiana.

Conoscere e usare il Present Simple nel modo giusto è molto importante per parlare fluentemente in inglese e per poter avere una conversazione basilare.

Quando si usa il Present Simple? La cosa principale che devi ricordare è che il Present Simple Tense si usa per parlare delle azioni regolari, ripetitive o costanti nel tempo (qualcosa che è sempre vero, che non cambia mai).

Per vedere come si ottengono delle affermazioni, negazioni e domande con il Present Simple useremo come esempio il verbo to talk, che vuol dire "parlare"Osserva con attenzione la tabella seguente:

Forma affermativaForma negativaForma interrogativa

Forma completaForma contratta

I talkI do not talkI don't talkDo I talk?
You talkYou do not talkYou don't talkDo you talk?
He talksHe does not talkHe doesn't talkDoes he talk?
She talksShe do not talkShe doesn't talkDoes she talk?
It talksIt do not talkIt doesn't talkDoes it talk?
We talkWe do not talkWe don't talkDo we talk?
You talkYou do not talk You don't talk Do you talk?
They talkThey do not talkThey don't talkDo they talk?


Fai attenzione a non dimenticare di aggiungere la -s al verbo dopo la terza persona singolare (he/she/it) nelle frasi affermative. Questo è l’errore più comune di tutti gli studenti! 

  • He drinks 10 cups of coffee a day
  • Luke dances very well. (Luke = he, terza persona singolare)

Come costruire frasi negative e interrogative in inglese

Le negazioni si costruiscono con aiuto del verbo ausiliare to do in forma negativa: si usa sempre don’t o do not più la forma base del verbo (che si ricava dall'infinito togliendo semplicemente il to).

Attenzione però: per la terza persona singolare (he/she/it), si usa invece doesn’t o does not più la forma base del verbo. Non dimenticare che il verbo di azione in questo caso verrà utilizzato senza la desinenza -s, come si evince dai seguenti esempi:

  • He doesn’t drink 10 cups of coffee a day. 
  • Luke doesn’t dance very well. 

Per fare una domanda in inglese ricordati di utilizzare il verbo dall’inizio della frase, dopo dovrai nominare il soggetto e successivamente il verbo che indica l’azione. Con la terza persona singolare invece dovrai utilizzare all’inizio della frase does al posto di do, e non dimenticare che il verbo non avrà la desinenza -s in questo caso. 

  • Does he drink 10 cups of coffee a day?
  • Does Luke dance very well?

Present Simple alla terza persona singolare: casi particolari

Fai molta attenzione a come si scrivono i verbi che hanno la desinenza che termina per -s!

Se il verbo finisce con -ss, -sh, -ch, -x, -o, per coniugarlo alla terza persona singolare dovrai aggiungere la desinenza –es. Ecco qualche esempio:

  • I miss – he misses
  • I wish – he wishes
  • I pinch – he pinches
  • I relax – he relaxes
  • I go – he goes

Se il verbo termina con la lettera -y preceduta da consonante, la “y” sparisce e devi scrivere –ies. Per esempio:

  • I try – he tries
  • I cry – she cries

Se il verbo termina con la lettera -y preceduta da vocale, non cambia assolutamente niente rispetto alla normale costruzione del Simple Present, come puoi notare dal seguente esempio:

  • You play – he plays

Se il verbo finisce con -e, devi aggiungere solo la -s, come nel caso seguente:

  • You take – he takes.

Exercise n 6. Aggiungi la desinenza -s ai verbi per trasformarli dalla prima alla terza persona del Present Simple, ma fai attenzione alle regole di ortografia.

I see
 He sees 
I flyShe ...
I smileHe ...
I runShe ...
I sayHe ...
I cookShe ...
I goHe ...
I giveShe ...


Pronuncia della desinenza -s / -es

È molto importante sapere come si pronuncia la desinenza -s per parlare correttamente in inglese.

La desinenza –s si legge [s] dopo i suoni sordi [f], [k], [p], [t]. Per esempio:

  • looks, cooks, jumps, takes, walks, wakes, gets, shouts, talks, drinks, works, puts.

La desinenza –s si legge invece [iz] dopo suoni sibilanti e affricati [s], [ʃ], [tʃ], [dʒ], [z]. Per esempio:

  • misses, watches, washes, matches, kisses, wishes, fixes, mixes, dresses, hisses, buzzes..

La desinenza –s si legge infine [z] in tutti gli altri casi. Per esempio: 

  • runs, goes, smiles, loves, buys, smells, kills, comes, sings, lies, cleans, means, lives.

Exercise n 7. Inserisci nelle colonne i verbi riportati qui di seguito, in base al modo in cui si pronuncia la desinenza -s.

Takes, smashes, plays, repairs, splashes, breaks, kisses, speaks, likes, learns, dances, touches, brings, loves, sings, pinches, fixes, rides, teaches, visits, respects, climbs,  laughs,  travels, sells, writes, rushes, works, talks, mixes.

[s][iz][z]
takes, …smashes, ...plays, ...


Exercise n 8. Controlla se il verbo tra parentesi è coniugato nel modo corretto, se trovi un errore correggilo aggiungendo la giusta desinenza.

Per esempio:

  • Tom (go) to school every day. –  Tom goes to school every day.
  • We (read) a lot of books. – We read a lot of books.
  1. Jane … (walk) in the park with her dog in the mornings. 
  2. They  … (like) to travel very much. 
  3. He always  … (watch) football matches. 
  4. Alison and Kate  … (visit) their grandmother twice a week. 
  5. Students  … (take) exams every year. 
  6. Mrs. Brown  … (cook) very well. 
  7. You  … (phone) me every day. 
  8. The train for Lisbon  … (depart) at 8 o’clock. 
  9. Her parents  … (live) in a little town. 
  10. My cat, Kitty,  … (eat) a lot. 

Exercise n 9. Costruisci delle negazioni e delle domande partendo dalle seguenti frasi affermative.

Per esempio: 

Frase affermativaFrase interrogativaFrase negativa
You usually come in time.
Do you usually come in time? You don’t usually come in time.
  1. We go to the seaside every summer. 
  2. She plays with children very well. 
  3. Our neighbours make a lot of noise. 
  4. They often talk about the weather. 
  5. Jane watches TV in the evening. 
  6. Tom reads books in the evening. 
  7. Cats eat mice. 
  8. Spring comes before summer. 
  9. The Charlestons invite us every Sunday. 
  10. The snow melts when it’s hot.

Exercise n 10. Trasforma le seguenti affermazioni in frasi interrogative, utilizzando anche la congiunzione disgiuntiva (disjunctive conjunction) or.

Per esempio: 

  • You like apples (pears). – Do you like apples or pears?
  1. I like to play soccer (rugby). 
  2. He has a new car (old car). 
  3. She has a sister (a brother). 
  4. Mike dances well (sing). 
  5. I want to buy a new computer (a tablet). 
  6. They go to the mountains every year (to the seaside). 
  7. My brother likes to play football (basketball). 
  8. My friends go to school (to the university) every day. 
  9. The Italians like pizza (pasta). 
  10. He lives in New York (Washington).

Wh-Questions – Domande speciali in inglese

Le Wh-Questions (domande speciali) cominciano con le parole specifiche:

  • Where ("dove"),
  • What ("cosa"),
  • When ("quando"),
  • Why ("perché"),
  • How ("come"),
  • Which ("quale"),
  • How much/many ("quanto/quanti").

Dopo queste parole viene utilizzato il verbo ausiliare do e successivamente si inseriscono nel seguente ordine il soggetto, il predicato e altri complimenti. Ecco un esempio di Wh-Questions:

  • What time do you go to school?

Le domande che riguardano un soggetto (Chi/Cosa + predicato) seguono delle regole particolari che vedremo più in avanti.

Exercise n 11. Trasforma le seguenti frasi affermative in Wh-Questions (domande speciali), utilizzando la parole indicate tra parentesi.

Esegui l'esercizio come nell'esempio:

  • The leaves fall down from the trees (When) When do the leaves fall down from the trees?
  1. Mr. Tailor arrives in Washington (When). 
  2. I go to bed at 10 pm every day (Why). 
  3. He studies at the university (What). 
  4. We always fight (Why). 
  5. These shoes cost a fortune (How much). 
  6. He has some books (How many). 
  7. They live together (Where). 
  8. Mr. Trevis travels every summer (Where… to). 
  9. My sister does the shopping every week (Why). 
  10. I have breakfast every morning (What time). 

Domande che si rivolgono a un soggetto

La domanda rivolta a un soggetto è una domanda, che facciamo quando non sappiamo chi o cosa sta effettuando l’azione. Per esempio:

  • Who runs fast? Usain Bolt! – Chi corre velocemente? Usain Bolt!
  • What costs a lot? A diamond ring. – Cosa costa tanto? Un anello con diamanti.
  • Who gets up at 7 o’clock? Yulia! – Chi si alza alle 7 del mattino? Yulia!
  • What animal eats 600 pounds of food a day? The elephant. – Che animale mangia 600 libbre di cibo al giorno? L’elefante.

Le domande rivolte al soggetto si costruiscono senza do e does. In queste frasi interrogative il verbo si deve sempre coniugare con la terza persona singolare. 

Exercise n 12. Costruisci le domande rivolte al soggetto.

Esempio:

  • He lives in Africa.  Who lives in Africa?
  • They like swimming.  Who likes swimming?
  1. She drinks a lot of water. 
  2. They feel cold. 
  3. She comes from England. 
  4. He always buys bread. 
  5. We go to the restaurant every Sunday. 
  6. She has a beautiful smile. 
  7. This artist paints very well. 
  8. They watch TV in the evening. 
  9. He always surfs the internet before going to bed. 
  10. This student reads a lot of newspapers.

Tag Questions

Le Tag Questions sono delle frasi con delle brevi domande alla fine. Questo tipo di domande si usa semplicemente per chiedere conferma di qualcosa, per vedere se l’interlocutore è d’accordo con te oppure no. Il “tag” di queste domande può essere tradotto con “è giusto/non è giusto?”. Ecco un esempio esplicativo:

  • Cheetah runs fast, doesn’t it? – Il ghepardo corre velocemente, giusto?

Le Tag questions sono costruite nel modo seguente: frase + breve domanda.

  • He goes to school, doesn’t he?
  • They go to school, don’t they?

Se la frase è positiva il tag sarà negativo. Prendi il verbo ausiliare do/does, aggiungi il suffisso -n’t per ottenere la forma negativa contratta e dopo scrivi il pronome che potrebbe sostituire il soggetto. Per esempio:

  • Mike sleeps a lot, doesn’t he?

In questo caso scriviamo he perchè questo pronome può essere usato al posto del soggetto della frase, che è un nome proprio di persona maschile (Mike).

Se la frase è negativa invece il tag sarà positivo. Utilizza il verbo ausiliare do/does senza not o il suffisso -n’t e scrivi il pronome che sostituisce il soggetto. Per esempio:

  • Mike doesn’t go to school, does he?
  • They don’t go to school, do they?

Exercise n 13. Trasforma le seguenti frasi affermative in frasi contenenti le tag questions. 

Esegui l'esercizio come nel seguente esempio:

  • He studies  well. – He studies well, doesn’t he?
  1. It rains a lot in England. 
  2. They walk in the park every day. 
  3. He helps to do the housework. 
  4. Mary always does the ironing. 
  5. The baby always smiles. 
  6. The farmer feeds the animals three times a day. 
  7. Tom doesn’t study enough. 
  8. They don’t go out. 
  9. She doesn’t help. 
  10. We don’t tidy up every day.

Quando si usa il Present Semplice (Present Simple Tense):

Ecco un elenco completo ed esaustivo dei casi in cui è corretto utilizzare il Present Simple Tense:

  1. Per parlare di un fatto, molto spesso con i verbi “work” e “live”, perché in questo caso parliamo delle cose che non cambiano spesso. Lavoriamo e studiamo ogni giorno per tanti anni. Per esempio:
    • He lives in Moscow.
    • He works as an engineer.
  2. Per parlare di un’azione ripetitiva, ciclica o di qualche verità di carattere generale, per esempio le leggi della natura:
    • Snow melts in spring.
    • Water boils with 100 degrees Celsius.
  3. Per parlare delle’azioni quotidianeche si ripetono. Per esempio:
    • He always gets up early.
  4. Per parlare delle azioni che avvengono nel presentee sono collegate tra loro:
    • Somebody knocks.
    • Then the door opens and Ann enters.
  5. Per parlare utilizzando il presente storico, ovvero il presente indicativo utilizzato in una narrazione per raccontare fatti che riguardano il passato. Per esempio:
    • I can remember it just as if it happened yesterday. I buy a ring, think of a special moment and place. I propose to your mom and she says “Yes!”.
  6. Per parlare dell’orario dei treni, aerei, lezioni o per indicare un evento programmato:
    • The film starts at 9 pm.
    • The train leaves at 8 am.
  7. Per parlare del futuro in subordinate temporali e condizionali, in particolare dopo le parole when, as soon as, after, before, if, unless, provided, only if, on condition that, so long as, etc. Per esempio:
    • He will phone you when he comes.
  8. Con i verbi che non indicano un’azione vera e propria, ma l’attitudine o il modo di fare qualcosa. Tra questi ci sono i verbi con i seguenti significati:
    • Percezione (see, hear, feel);
    • Attività mentale (think, believe, suppose, know, understand);
    • Esistenza, dipendenza, possesso (be, exist, seem, have, belong, depend);
    • Emozioni (like, love, hate, want, wish, desire);
    • Alcuni verbi che si usano al posto del verbo “parlare” (declare, announce, proclaim, etc.).

Il Present Simple si usa spesso con avverbi di frequenza, perché vengono utilizzati per parlare di azioni ripetitive. Per esempio si usa con:

  • always,
  • often,
  • usually,
  • sometimes,
  • seldom,
  • rarely,
  • every day/month/year,
  • never. 

Exercise n 14. Coniuga i verbi tra parentesi utilizzando la forma verbale più corretta del Present Simple e spiega perché viene utilizzato per ognuna di queste frasi.

  1. The match … (start) at 8 pm.
  2. The Sun … (rise) in the east.
  3. The child … (not read) well.
  4. What … you … (see)?
  5. They … (call) me every day.
  6. I will call you as soon as I … (come).
  7. He will come if you … (invite) him.
  8. What ... you …(do) for a living? – I am an engineer.
  9. He … (arrive) at the airport, … (check) in, … (go) to the departure lounge.
  10. The train … (depart) at 11:30.

Exercise n 15. Traduci queste frasi dall'italiano all'inglese usando il Present Simple.

  1. Faccio colazione ogni giorno. 
  2. Tu lavori?
  3. Dove lavori?
  4. Cosa fai?
  5. La stagione di uragani in USA comincia a giugno. 
  6. Mia sorella canta bene.
  7. L’aereo decolla alle 14:30
  8. Cosa studi ogni giorno?
  9. Chi passa l’aspirapolvere in tua famiglia?
  10. Perchè litigano sempre?

Exercise n 16. Completa il seguente testo* coniugando i verbi tra parentesi nella forma corretta del Present Simple.

Many animals do not change for millions of years. But some strange sharks are still in the process of evolution. Meet the WALKING SHARKS.

                        

These three-foot-long creatures _____ (live) near Australia. They _____  (move) their fins to “walk” along the seafloor. They even _____  (get) to the top of coral reefs, outside the water. A researcher, Christine Dudgeon _____  (explain): «They get on the reefs during low tides and prey upon crabs, shrimp and small fish».        

The study has turned up four new species of walking sharks since 2008. Now, in total there are nine walking shark species. 

* Fonte = National Geographic

Vuoi perderti altri articoli come questo?
Iscriviti per ricevere altri!

Corsidia è un sito protetto da reCAPTCHA di Google.

Scritto da

Yulia

Yulia Gurikova

Professional Language Coach

Laureata con lode presso l’Università Federale del Sud di Russia con qualifica professionale di linguista e insegnante, ha proseguito lo studio post-universario ottenendo il dottorato di ricerca (PhD) con stage in USA e in Inghilterra. Ha esperienza di oltre 10 mila ore di insegnamento e language coaching per aiutare i privati e le aziende a raggiungere i loro obiettivi linguistici e professionali.

Per