Accedi come Scuola



Il look giusto. Kate Middleton

Kate Middleton è l’esempio perfetto di come l’immagine giusta possa cambiare la vita. Bella ma non troppo, sempre sorridente, mai sopra le righe, elegante senza sembrare una vecchia signora d’altri tempi. Nata borghese ci ha insegnato che con i capelli in ordine e il vestito giusto è possibile arrivare ovunque, anche a Buckingham Palace! È la principessa che tutte noi vorremo essere, almeno nello stile.

Ma Kate Middleton non è sempre stata la Duchessa di Cambridge. C’è stato un passato, prima del fatidico 2011, quando Kate e William convolarono a nozze, in cui la futura Duchessa di Cambridge non brillava per stile ed eleganza.

Parte del merito della sua strabiliante trasformazione va alla sua innata capacità di adattarsi ad un ambiente così distante dalle sue origini e rigidamente normato come la corte inglese. Parte è il sapiente lavoro del consulente di immagine che segue Kate e che è stato l’artefice della sua trasformazione, da gioviale ragazzotta a potenziale regina d’Inghilterra.

Certo la natura è stata particolarmente generosa con Kate, pelle diafana, occhi da cerbiatta, capelli lucidi e folti e un fisico longilineo, ma la figura pubblica della Duchessa di Cambridge è uno tra gli esempi meglio riusciti di personal branding.

Il personal stylist di Kate Middleton non sbaglia (quasi mai) un colpo, tanto che lei passa con regale nonchalance da un Valentino a un modello di Zara, come se tra i due non ci fosse di fatto un abisso. Il potere del messaggio è dirompente, anche i ricchi e famosi scelgono i negozi low cost per il loro shopping.

“Sono una di voi” sembra voler dire la Duchessa di Cambridge ai suoi fan, solo con un po’ di stile in più e una cabina armadio meglio fornita. Il vestitino da 49,95 euro indossato da Kate durante una partita di Polo è schizzato nella top ten delle vendite e il gradimento della moglie di William alle stelle. 

La Regina Elisabetta ha tutte le ragioni per essere raggiante, Kate Middleton è riuscita ad appannare il ricordo della compianta Lady D, la “principessa del popolo” rigorosamente in Versace.

Che ne dici?