Accedi come Scuola



La Lettera di Presentazione CV: consigli, esempi e un Modello da scaricare

Ed eccoci al dilemma che attanaglia il “ricercatore di lavoro moderno”: allegare o non allegare la Lettera di Presentazione? Nel 2017 serve ancora o è qualcosa di superato? E soprattutto, perchè sprecare tempo a ripetere ciò che è già contenuto nel curriculum? Ma poi, qualcuno, la leggerà?

Attenzione: se non vuoi che il tuo cv si confonda nella massa di migliaia di candidature simili tra loro, devi scrivere una Lettera di Presentazione efficace, punto. Mettiti il cuore in pace!

Lo so bene, non è facile e probabilmente è l’aspetto più noioso nel processo di invio di una candidatura ma, fidati, se seguirai delle regole precise tutto apparirà meno complicato e più sensato.
Innanzitutto partiamo da una semplice ma non sempre chiara distinzione tra: Lettera di Accompagnamento e Lettera Motivazionale.

  • La Lettera di Accompagnamento, come dice la parola, serve ad accompagnare il tuo cv quando viene inviato in risposta ad un annuncio. E’ molto utile per evidenziare il match che c’è tra la tua candidatura e l’offerta di lavoro, a mettere in rilievo la corrispondenza tra le caratteristiche che tu hai e le richieste della job description; insomma, a far capire che sei il candidato giusto per il posto vacante!
  • La Lettera Motivazionale, invece, è quella che accompagna il tuo cv nel momento in cui decidi di inviare una candidatura spontanea, senza che ci siano ufficialmente aperte delle posizioni lavorative. Serve a spiegare il motivo della tua decisione di inviare il tuo cv in quel momento all’azienda che, almeno apparentemente, non sta cercando lavoro.

In entrambi i casi, una Cover Letter è la preziosa opportunità che hai di colpire l’attenzione del selezionatore e spingerlo a procedere nella lettura del tuo cv.

Devi scrivere una Lettera di Presentazione in inglese? Leggi anche la nostra Guida su come scrivere una cover letter in inglese!

Ora sei d’accordo con me sul fatto che sia qualcosa di sensato, di non superato ed anzi, ancora più importante in un’epoca in cui ti trovi a concorrere con migliaia di altri candidati simili a te per la stessa posizione? 

Ecco allora le 5 regole da seguire affinché la tua Cover Letter sia efficace:

  1. Deve essere scritta ad hoc per la posizione per cui ci si candida, assolutamente vietato usare frasi fatte o fac simili trovati su internet. Obiettivo: esprimere la motivazione nei confronti di quell’azienda e/o quella posizione. Usare forme standard o banali vanifica completamente il tentativo di attirare l’attenzione.
  2. Deve dire chi sei e perché sei il candidato giusto per quella posizione, non interessa l’excursus sulla tua vita o i dettagli delle tue esperienze di lavoro. Per approfondire hai già allegato il tuo cv completo! Obiettivo: far pensare al selezionatore che nel tuo cv troverà info importanti perchè sei già in linea con la posizione ricercata.
  3. Deve essere breve ed andare subito al punto, massimo ⅔ di pagina, contenere uso di grassetti e parole chiave. Obiettivo: far risparmiare tempo al selezionatore, permettendogli di concentrarsi su punti chiave e aspetti importanti.
  4. Se non richiesto esplicitamente nell’annuncio, la Cover sostituisce il testo della mail alla quale allegherai il tuo cv. Obiettivo: verrà letta con più probabilità e conquisterà da subito l’attenzione del recruiter
  5. Deve contenere destinatario, data aggiornata, tua firma ed autorizzazione all’utilizzo dei tuoi dati personali (la stessa del cv). Se poi riesci attraverso Linkedin ad individuare nome e cognome del reale destinatario ancora meglio! (Per un utilizzo strategico di Linkedin nella tua ricerca di lavoro leggi anche il capitolo…)

Come già detto, la cover deve essere personalizzata e scritta in base all’annuncio per cui ti candidi. Non esiste perciò un modello standard che puoi applicare. Esiste però uno schema preciso da seguire che potrà facilitarti il compito: ecco il modello PDF di Lettera di Presentazione al quale puoi ispirarti per realizzare la tua

Che ne dici?

Scritto da

Gaia Pavoni

Formazione per neolaureati in cerca di lavoro

Dopo 10 anni nella selezione del personale sono passata dall'altra parte della scrivania ed oggi mi occupo di formare neolaureati in cerca di lavoro.

Per

PatenteLavoro

In 10 anni di esperienza nella selezione del personale ho incontrato più di 6.000 neolaureati in cerca di lavoro, e ho scoperto che la maggior parte di loro non sa come trovare lavoro dopo la laurea. Non improvvisare: segui un metodo che ti valorizzi e che ti distingua dalla massa di neolaureati come te, contattami per richiedere tutte le info!