Accedi come Scuola



Grammatica Inglese: False Friends

Aggiornato: Pubblicato:

Hi! Welcome back to my lessons!

Ciao e bentornato al corso di inglese gratuito e online qui su Corsidia! Io sono Giulia, la tua teacher di School2U, e oggi ti mostrerò una piccola curiosità sulla lingua inglese: stiamo parlando dei False Friends! Ma di cosa si tratta?

Sono i cosiddetti i "Falsi Amici": così come nella vita un "falso amico" è una persona che sembra essere in un modo e poi si rivela essere in un altro, anche in inglese e in tutte le altre lingue, ci sono delle parole che sembrano voler dire una cosa in italiano, perché sono molto simili, ma in realtà hanno tutt'altro significato.

Ti dico già in anticipo che questi sono soltanto alcuni di tutti i false friends che possiamo trovare, gli altri li trovi nei commenti del video qui sopra, inoltre ti ti volevo dare un piccolo suggerimento, in generale, sia per appuntarti sia questi che tutti i vocaboli che incontri nelle lezioni di inglese, al fine di impararli e utilizzarli in modo più semplice.

Sto parlando di utilizzare un piccolo quadernino come rubrica per il lessico, divisa in lettere e quindi dalla A alla Z, dove tu potrai andare a mettere tutte le parole che non conoscevi. Potrai costruirti passo dopo passo il tuo piccolo vocabolario personalizzato: è un metodo che consiglio spesso ai miei allievi a scuola e devo dire che si sono sempre trovati bene.

Cominciamo con i false friends di oggi, ho scelto questi che erano anche un po' più carini e interessanti.

Ostrich

Cominciamo da "ostrich" che sembra voler dire ostrica (in realtà la traduzione corretta di ostrica in inglese è "Oyster"). "Ostrich" è lo struzzo: esattamente come il bipede pennuto. Come avrai notato è ben diverso ordinare un piatto a base di "ostrich" o di "oysters" al ristorante :D

Riassumendo: "ostrich" è lo struzzo, se volete dire invece ostrica, dovere di dire "oyster".

Argument

Altro false friend molto comune: "Argument" non è l'argomento, che invece si dice "Topic". "Argument" è la discussione,
quindi se dico: "I've had a bad argument with my mother" vuol dire "Ho avuto una brutta discussione con mia mamma"; invece "un argomento interessante" lo tradurremo con "an interesting topic".

Flipper

Tra i false friend troviamo anche "Flipper", che nell'immaginario collettivo italiano credo di poter affermare che significa quella gioco da sala giochi che si trovava anche nei bar, dove bisognava evitare che la pallina cadesse nel mezzo.

In realtà, se ti ben ricordi negli anni '90 c'era anche un film e una serie tv che si chiamava Flipper e di cosa parlava? Di un delfino! i delfini per cosa sono famosi? Per le loro pinne, infatti, "flipper "vuol dire proprio pinna.

Se vogliamo dire flipper come lo intendiamo in italiano, ovvero come il gioco che si trovava anche nei bar, diremo "Pinball Machine".

Spot

Adesso è il turno di "spot" anche questa è una parola che si usa spesso in Italiano, "è un bellissimo spot", "ho visto uno spot alla televisione". Non vuole dire pubblicità, quindi non viene tradotto correttamente dall'inglese, anche se è quella la provenienza del termine "spot", che nel mondo anglosassone significa "buco" e "punto".

Se un po' ci pensiamo tra un "buco" tra una trasmissione e l'altra c'è lo spot, la pubblicità, che però in inglese si dice "Advert", spesso abbreviata con "Ad", o chiamata anche "advertisement" o "commercial" se volete.

Attend & Wait

Poi abbiamo un verbo: "To attend" che non vuol dire attendere, ma frequentare. Ad esempio se dico "I attend the english course" vuol dire "io frequento il corso di inglese".

Se io sto aspettando te userò il verbo "Wait", che poi va seguito dal for. "I wait for you" è il modo corretto per dire "io aspetto te".

Anche qui presta molta attenzione: "I wait for you" non significa "io aspetto per te", ma "io aspetto te". In italiano aspettare è un verbo transitivo, ma in inglese "wait" ha bisogno della preposizione for prima di aggiungere il complemento.

Pretend

Che cosa vorrà dire "Pretend"? Anche se può trarre in inganno, non vuol dire "pretendere". Abbiamo capito ormai che nessuna di queste parole vuol dire quello che sembra. Se ti dicessi "I pretend to be a teacher" non vuol dire "Io pretendo di essere un'insegnante".

"Pretend" vuol dire "fare finta", se volessimo invece volessimo dire di pretendere qualcosa da qualcuno useremmo il verbo "Claim".

Ti sarà capitato di sentire spesso nelle canzoni in lingua inglese il termine "Pretend", come nella famosa canzone dei Foo Fighters che si intitola proprio The Pretender, oppure in un'altra hit famosa di Freddie Mercury, che si chiama proprio The Great Pretender.

Ricorda: la prossima volta che senti dire a qualcuno "I am a great pretender", non vorrà dire che è una persona che pretende tanto, ma "sono un grande impostore", una persona che finge di essere qualcosa che non è.

Taste

Che cosa vuol dire "taste"? Non vuol dire tasto, perché in realtà non ha nulla a che vedere con il tatto, ma riguarda un altro ambito sensoriale: stiamo parlando del gusto, infatti "taste" vuol dire "gusto, sapore", mentre se vogliamo dire tasto useremo la parola "touch button".

Ti do anche un'altra dritta: Sapore si può dire anche con la parola "flavour", da non confondere con "flour", che invece vuol dire farina.

Vediamolo in un esempio: "What's the flavour of this dish?"  vuol dire "Qual è il sapore di questo piatto?".

Ricorda che con "taste" si intende invece il termine gusto, che indica anche il senso.

Questi sono alcuni dei false friends più comuni, te ne ho parlato e nella speranza che possano essere utili anche a te! Se ne vuoi conoscere altri potresti seguire il mio corso completo, dove rispondere personalmente a tutte le tue domande e curiosità, per aiutarti ad apprendere l'inglese in fretta e in modo ancor più efficace!

I hope this lesson has been useful for you...

Spero che questa lezione sia stata utile per te...


I really wish you a very pleasant day!

Ti auguro veramente una piacevole giornata!
 

PS: stai leggendo la versione gratuita di un corso di inglese online più completo, nuovo e professionale, dove potrai imparare le basi di inglese in sole 9 ore, all'interno di un gruppo di studenti segreto ed esclusivo.

Unisciti al gruppo segreto per imparare l'inglese!

Il corso di inglese completo include l'accesso a un gruppo esclusivo dedicato agli studenti di Giulia, per ricevere continuo supporto, risposte alle tue domande e aiuto per imparare ancora più in fretta e in modo efficace!

Inizia subito a imparare l'inglese con i pro!

Scritto da

Giulia

Giulia Sparano

Titolare e insegnante di School2u

Laureata in Lingue all'Università Cattolica di Milano parlo fluentemente Italiano (madrelingua), Inglese, Spagnolo e Francese. Ho lavorato per molti anni come insegnante di lingua, traduttrice e interprete professionista prima di fondare School2u, la mia scuola di lingue, prima a Milano, e ora interamente Online.
Attualmente sono conosciuta principalmente per i miei corsi di lingua online professionali ai quali continuo a lavorare per renderli sempre più efficaci, e per passione.

Per