Accedi come Admin di una Scuola



Accedi come Utente o Studente



Stai cercando una guida approfondita sui migliori programmi per il disegno in 3D? Sei nel posto giusto! Se hai iniziato da poco a muovere i primi passi in questo mondo, qui troverai tanti consigli utili per individuare il software di progettazione 3D ideale per le tue esigenze personali e professionali, in base alle caratteristiche del progetto che si sta seguendo e al campo di utilizzo.

Capire qual è il software di disegno 3D più utile per la tua carriera è di fondamentale importanza poiché ne esistono tantissimi e di diversi tipi, a seconda delle funzioni o del settore di impiego. Scegliere il giusto programma di progettazione ti permetterà di cogliere nuove opportunità a livello professionale, di semplificare il tuo lavoro e di raggiungere i tuoi obiettivi più facilmente.

Ovviamente è anche importante possedere delle competenze nell'ambito della modellazione 3D, in modo da sfruttare tutto il potenziale del software di progettazione che hai scelto di utilizzare. Se vuoi partire con il piede giusto ti consigliamo di seguire anche un corso di disegno 3D online, per apprendere le basi della progettazione 3D e del programma di modellazione con cui ti trovi più a tuo agio.

Vediamo dunque insieme quali sono i 7 migliori software per disegnare in 3D!

Vuoi iniziare a disegnare in 3D? Ecco i migliori software di progettazione 3D

Dato che hai intenzione di iniziare a disegnare in 3D devi prima conoscere i migliori software di progettazione 3D, perfetti anche per chiunque sia un neofita oppure voglia specializzarsi in un ambito per motivi professionali e fare carriera.

I programmi di cui parleremo sono:

Dopo aver scelto tra quelli sopraelencati il software migliore in base alle tue esigenze, potresti anche imparare ad utilizzarlo in maniera professionale comodamente da casa tua, magari seguendo un corso online di disegno 3D.

Autodesk Autocad

Autodesk Autocad è uno dei programmi più conosciuti tra coloro che si occupano di progettazione in 3D e che sono alla ricerca di un software che consenta loro di gestire sia i progetti in due dimensioni che in tre dimensioni.

Grazie ad Autodesk Autocad potrai occuparti di modellazione in 2D e 3D, oltre che rendere la programmazione più snella grazie all'impostazione di attività automatizzate – si pensi ad esempio all’aggiunta di blocchi – ed anche gestire senza difficoltà gli oggetti mesh e le superfici.

Un punto di forza di Autodesk Autocad è la possibilità di personalizzare il programma, installando delle applicazioni aggiuntive o utilizzando delle apposite API. In questo modo sarà possibile adattare il software alle proprie esigenze e rendere ancora più semplice portare a termine il proprio progetto. 

Google SketchUp

Anche Google è entrato nel settore della modellazione e della progettazione 3D e lo ha fatto con il suo software Google SketchUp. Si tratta di un software di disegno 3D super intelligente, dotato di strumenti che ti faciliteranno il lavoro e che ti aiuteranno a gestire al meglio tutti i tuoi progetti.

Potrai personalizzare l’area di lavoro scegliendo di installare le varie estensioni che sono state sviluppate dai professionisti e che ampliano le potenzialità di questo software. Con Google SketchUp avrai la possibilità di progettare sia in 2D che in 3D, senza doverti rivolgere a due programmi differenti.

Gli sviluppatori di Google hanno pensato anche a degli strumenti per la collaborazione online tra i vari membri del team, infatti i professionisti potranno inoltre lavorare e prendere ispirazione dai progetti condivisi online da altri gruppi.

Autodesk 3Ds Max

Un altro software di disegno 3D sviluppato da Autodesk si chiama Autodesk 3Ds Max. Si tratta in questo caso di un programma che viene usato principalmente per lo sviluppo di videogiochi, dal momento che consente di creare personaggi con caratteristiche fisiche precise e con animazioni che rispettino il movimento fisiologico.

Autodesk 3Ds Max è un ottimo software di disegno 3D anche per lo sviluppo delle ambientazioni dei videogiochi e per la realizzazione di effetti grafici di alta qualità.

Oltre che nel settore dei videogiochi, questo software può essere utilizzato anche per realizzare rendering di alta qualità: ciò torna utile ad esempio nel settore dell’edilizia, quando si deve dare al cliente finale l’idea di come verrà il progetto una volta che sarà stato terminato.

Come per gli altri software descritti fino a questo momento, anche il programma 3Ds Max di Autodesk aiuta a gestire le scadenze e a completare i progetti entro i termini prefissati. Che si tratti di sviluppare videogiochi, creare delle animazioni o dar vita a dei rendering realistici, Autodesk 3DS Max sarà la soluzione perfetta.

SolidWorks

SolidWorks è un programma per la progettazione 3D parametrica creato da Dassault Systemes. Questo software è stato ideato per essere impiegato nel settore dell’ingegneria meccanica, infatti è il programma di riferimento per chi deve progettare apparati complessi e completi.

Poiché questo software di disegno 3D mette a disposizione numerosi strumenti a disposizione degli utenti, si adatta piuttosto bene a diverse tipologie di progetti, che non riguardano solo l'ambito dell'ingegneria meccanica, motivo per cui è un software di progettazione abbastanza versatile e popolare.

SolidWorks permette di creare rapidamente progetti in 2D e 3D, inoltre, poiché si basa su un sistema parametrico e modulare, la creazione dei modelli 3D è più rapida.

Trattandosi di uno dei programmi più conosciuti per il disegno e la progettazione in 3D, per ulteriori approfondimenti potete leggere questa guida a SolidWorks , nella quale sono spiegate in dettaglio le caratteristiche di questo software e viene fatto un confronto con altri programmi simili utilizzati dai professionisti.

Autodesk Alias

Tra i software di progettazione 3D più conosciuti sviluppati da Autodesk rientra sicuramente Autodesk Alias. Si tratta di un software che si rivolge principalmente ai professionisti che operano nel settore automobilistico o più in generale in ambito industriale.

Il programma Autodesk Alias è stato infatti sviluppato per rendere possibile la creazione di progetti di nuove vetture e di prodotti industriali, mentre non viene impiegato nel settore dell’edilizia per disegnare in 3D nuovi edifici o per progettare delle ristrutturazioni.

Con questo software è facile collaborare ad un progetto con più professionisti perché il sistema di collaborazione è stato semplificato. Grazie allo strumento SUBD Retopo è stata resa più semplice anche l’esplorazione dei vari temi del progetto, mentre con lo strumento Create VR è stata integrata al software la realtà virtuale.

L’esperienza di molti professionisti dimostra che l’utilizzo di questo software consente di aumentare la produttività ed anche di migliorare la qualità dei progetti.

Autodesk Revit

Autodesk Revit è un software di disegno 3D che è stato acquistato dalla società Autodesk e che nasce come software BIM (per scoprire cosa significa BIM e cosa fare per diventare un BIM Manager dai un'occhiata alle FAQ in fondo alla pagina), intanto possiamo dire che si tratta di uno strumento ideato per semplificare la gestione dei progetti, consentendo non solo di disegnare in 3D ma anche di includere tutte le informazioni (dati fisici, prestazionali, etc) relative ai progetti stessi.

Questo software di progettazione 3D ha un grande pregio: può gestire le attività ripetitive e di routine con delle automazioni, per cui permette a cui lo utilizza di ottimizzare i tempi di lavoro. Tendenzialmente Autodes Revit è impiegato da professionisti che lavorano nel campo dell'architettura, dell'ingegneria e delle costruzioni.

ArchiCAD

Un altro software BIM da tenere in considerazione oltre ad Autodesk Revit si chiama ArchiCAD. Questo è stato uno dei primi software che ha dato la possibilità ai professionisti di disegnare in 2D ed in 3D e che continua ad essere oggi uno dei programmi più impiegati in Italia e all’estero.

Quest'ultimo aspetto non è marginale: poiché esiste una vasta community di utilizzatori di ArchiCAD, nel caso in cui servisse un elemento o modello particolare, non compreso nella libreria interna, è possibile che sia disponibile in qualche sito online specializzato in oggetti e componenti BIM, come ad esempio Bim Object o Bim Components.

Disegno 3D e sbocchi lavorativi

Modello 3D di un aeroplano realizzato con un software di disegno 3D.

Dopo aver letto le informazioni essenziali sui 7 migliori software di disegno 3D, avrai intuito che esistono diversi settori dove è possibile lavorare con un'adeguata formazione in modellazione 3D, infatti sono numerosissimi gli sbocchi lavorativi per i disegnatori 3D.

I professionisti che padroneggiano uno o più dei principali software di disegno 3D sono ricercati in diversi ambiti, ecco perché sono sempre più richiesti i corsi online che aiutano ad apprendere l’utilizzo dei programmi di modellazione in 3D. Gli sbocchi lavorativi possono essere raggruppati in due grandi categorie: da un lato vi sono le applicazioni tecnico-scientifiche, dall'altro invece vi sono le applicazioni artistiche.

Per quanto riguarda le applicazioni tecnico-scientifiche gli sbocchi lavorativi sono i seguenti:

  • Scienze naturali, matematiche e fisiche,
  • Archeologia,
  • Architettura,
  • Ingegneria civile ed industriale,
  • Geologia e sismologia,
  • Medicina,
  • Disegno industriale.

Per quanto riguarda invece le applicazioni artistiche gli sbocchi lavorativi sono i seguenti:

  • Industria televisiva e cinematografica,
  • Grafica pubblicitaria,
  • Produzioni artistiche,
  • Industria dei videogame,
  • Web designer,
  • Applicazioni multimediali.

Sono tanti i percorsi lavorativi che potrai intraprendere per sfruttare al massimo le competenze apprese in progettazione 3D. Il nostro consiglio è quindi quello di non sottovalutare l’importanza del disegno in 3D e di dedicare del tempo ad approfondire questa tematica, poiché non basta scegliere un software per iniziare, ma serve anche avere una formazione adeguata per poterne sfruttare appieno le potenzialità.

FAQ sui programmi di disegno 3D

Cosa vuol dire progettazione 3D?

Con modellazione o progettazione 3D si fa riferimento a quel processo che consiste nel creare un oggetto tridimensionale da inserire all’interno di uno spazio virtuale, utilizzando per questo scopo degli appositi software di disegno 3D. Il progetto parte dalla cosiddetta modellazione primaria, che ha lo scopo di creare l’oggetto solo con le caratteristiche di base, ovvero forma e dimensioni. La progettazione procede poi con lo stabilire i materiali da utilizzare per le superfici, con l’eventuale applicazione di una texture, con la creazione dei punti luci e delle ombre e così via.

Quali sono le tipologie di modellazioni in 3D?

Le principali tipologie di modellazione 3D sono due:

  • modellazione organica,
  • modellazione geometrica.

Cosa vuol dire modellazione 3D organica?

La modellazione 3D organica  è un tipo di progettazione impiegata per ottenere dei modelli con molti dettagli e che necessitano anche di forme morbide. Sono numerosi i progetti che necessitano di questa tipologia di modellazione: per esempio si deve ricorrere alla modellazione organica in tre dimensioni per realizzare i volti umani, i prodotti industriali con un aspetto grafico molto particolare e gli animali.

Cosa vuol dire modellazione 3D geometrica?

La modellazione 3D geometrica viene impiegata per quei progetti in cui non è richiesta la presenza di numerosi dettagli, dunque viene preferita per i modelli nel settore edile, per la realizzazione delle forme geometriche e per la progettazione di oggetti con un design semplice e dalla forma squadrata.

Che cosa vuol dire software BIM?

Tanti professionisti si chiedono che cosa vuol dire software BIM ed è necessario fare chiarezza dal momento che BIM non è un software. Parlare di programma BIM è quindi sbagliato, cerchiamo di capire di cosa si tratta e qual è la sua utilità in ambito lavorativo. BIM è l’acronimo di Building Information Modeling e fa riferimento al modello di un edificio che mostri anche delle utili informazioni di progetto. Non è corretto quindi parlare di software BIM, ma sarebbe più giusto vedere il Building Information Modeling come una metodologia seguita da molti professionisti esperti in edilizia.

Per seguire questa metodologia non bisogna per forza utilizzare uno specifico programma, si possono sfruttare infatti i diversi software di disegno 3D. Un progetto eseguito con metodologia BIM non deve infatti essere volto solo alla creazione del modello di un edificio, ma deve integrare anche le informazioni che aiuteranno nell’organizzazione del cantiere e che contribuiranno a ridurre gli errori sia in fase di progettazione che in fase di costruzione.

Come si fa un disegno in 3D?

Spiegare come si fa un disegno in 3D non è semplice, servirebbe una lunga guida che prenda in esame tutti i passaggi che partono dall’ideazione del progetto fino alla realizzazione dello stesso. È possibile però spiegare i passaggi chiave e dare dei suggerimenti per far sì che la modellazione in 3D diventi più semplice. Per fare un disegno in tre dimensioni bisogna avere ben chiaro il concetto di prospettiva: si tratta di una tecnica geometrica che dà la possibilità di costruire delle immagini tridimensionali su un piano, consentendo così di trasformare un disegno bidimensionale in un progetto tridimensionale. 

Al giorno d’oggi si possono sfruttare dei software di progettazione in 3D per semplificare il lavoro e per far sì che l’insieme di operazioni geometriche-matematiche venga eseguito in automatico dal programma, senza doversene occupare personalmente. Va sottolineato però che nonostante i software abbiano reso la progettazione più semplice, per poter gestire dei progetti complessi è indispensabile diventare degli esperti di modellazione 3D, seguendo dei corsi per apprendere l’utilizzo dei programmi.

Con che software si può progettare casa in 3D?

Il disegno 3D viene utilizzato di frequente per la progettazione delle abitazioni, per questo il mercato attuale vede la presenza di molteplici programmi che possono essere utilizzati per disegnare una casa in 3D e per gestire senza troppe difficoltà tutti gli elementi del progetto. Tra i vari software utilizzati per questa tipologia di progetti si possono ricordare SketchUp, Sweet Home 3D, Ikea Home Planner e EasyHome HomeStyler. Alcuni di questi sono programmi professionali come per esempio SketchUp, altri invece – si pensi ad esempio ad Ikea Home Planner – sono rivolti ai consumatori finali che hanno bisogno di un progetto di casa in 3D semplice e senza troppe pretese.

Vuoi perderti altri articoli come questo?
Iscriviti per ricevere altri!

Corsidia è un sito protetto da reCAPTCHA di Google.